Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Collegamento batterie in serie

Aggiornamenti, orientamento, lavoro, attività professionali, riviste, libri, strumenti EY, Tips and tricks, consigli e pareri generici

Moderatore: Foto Utenteadmin

0
voti

[1] Collegamento batterie in serie

Messaggioda Foto Utentelodovico » 22 mag 2024, 17:18

Ciao a tutti,
ho questo dubbio da perfetto ignorante :mrgreen: :

Ho due comuni batterie AA da 1.5 volt acquistate al supermercato: B1 e B2
Se io collego con un conduttore il positivo della batteria B1 con il negativo della batteria B1 passa nel conduttore molta corrente, finche' a un certo punto la batteria si scarica.
Se io invece collego il positivo della batteria B1 con il negativo della batteria B2 con lo stesso conduttore (cioe' le metto in serie), non passa nessuna corrente e non si scarica nulla.
Quindi la domanda e': perche' la corrente si genera solo se il negativo e' quello della stessa batteria?
Ultima modifica di Foto Utentelodovico il 22 mag 2024, 17:46, modificato 3 volte in totale.
Avatar utente
Foto Utentelodovico
2.451 3 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2935
Iscritto il: 24 feb 2014, 12:54

0
voti

[2] Re: Collegamento batterie in serie

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 22 mag 2024, 17:30

Se il circuito non viene chiuso, non può passare alcuna corrente. Puoi mettere anche 10 batterie in serie, ottenendo una tensione di 150 volt, ma se non colleghi niente fra il negativo della prima batteria e il positivo dell'ultima... corrente non ne passa, perché non "saprebbe" dove passare.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
5.464 3 4 7
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2472
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[3] Re: Collegamento batterie in serie

Messaggioda Foto Utentelodovico » 22 mag 2024, 17:47

Grazie,
potresti esplicitarmi questo 'saprebbe'?

Facevo la domanda perche' mi veniva facile pensare ad un modello di batteria a due compartimenti stagni (positivo e negativo) dove la differenza di potenziale poteva essere immaginata come una differenza di pressione del contenuto (o di carica), e quindi il conduttore rappresenterebbe il tubo di collegamento.

Ma il semplice modello chiaramente non regge in questo caso, forse xche esageratamente semplice :D

Avete per caso un modello sempre molto semplice alternativo, ma se proprio necessario un po di meno semplice, che regge anche in questo caso?

E non necessariamente che replichi quanto avviene nella realta' , con reazioni chimiche o quant'altro... mi interesserebbe solo che sia facile da immaginare, e che regga... :-)

Grazie!
Avatar utente
Foto Utentelodovico
2.451 3 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2935
Iscritto il: 24 feb 2014, 12:54

1
voti

[4] Re: Collegamento batterie in serie

Messaggioda Foto UtenteThEnGi » 22 mag 2024, 18:17

Manca il conduttore di "ritorno" nel secondo circuito, il circuito è aperto è come se fosse collegato con una resistenza infinita e di conseguenza la corrente è 0.

Immagina che il tubo di ritorno del tuo circuito ad acqua (il circuito deve essere chiuso altrimenti l'analogia non vale), fosse completamente strozzato/ostruito. La pressione sale (tensione) ma non c'è flusso di acqua (corrente)

Nel primo metti in corto il generatore e fluisce corrente, tanta ma limitata dalla resistenza del conduttore e dalla resistenza interna della batteria.

Fallo con una litio :ok:

Scherzo non farlo, fallo fare ad altri LINK YT

Come non mi piace l'analogia circuito idraulico ed elettrico :evil:

O_/
Avatar utente
Foto UtenteThEnGi
1.486 2 6 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1634
Iscritto il: 6 ott 2022, 18:43

0
voti

[5] Re: Collegamento batterie in serie

Messaggioda Foto Utentelodovico » 22 mag 2024, 23:53

Grazie mille , cosi effettivamente funziona...
Grazie ancora!
Avatar utente
Foto Utentelodovico
2.451 3 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2935
Iscritto il: 24 feb 2014, 12:54

0
voti

[6] Re: Collegamento batterie in serie

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 24 mag 2024, 10:18

ThEnGi ha scritto:Come non mi piace l'analogia circuito idraulico ed elettrico :evil:

Ti dirò, sono molte le analogie tra i due, strano vero?
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
4.070 3 7 9
Master
Master
 
Messaggi: 4697
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[7] Re: Collegamento batterie in serie

Messaggioda Foto UtenteThEnGi » 24 mag 2024, 11:01

lelerelele ha scritto:Ti dirò, sono molte le analogie tra i due, strano vero?


Si, la analogie sono molte, sarà che anche la "fisica" come "l'evoluzione" è pigra ? :mrgreen:
NDR: Se una cosa funziona perché cambiarla :mrgreen:

Ma come modello più adatto ad una prima spiegazione nell'approccio al mondo elettrico che poi va approfondita.

Se lasci un tubo "penzolante", l'acqua spinta dalla pressione esce come lo riproponi nel mondo elettrico in continua ?

Ci tengo a precisare che è solamente una mia considerazione, infatti se devo spiegare ad un "profano" lo uso come punto di partenza ma poi (tempo permettendo) vado a sviluppare il discorso.

Concludo con il fatto che le mie considerazioni posso essere sbagliate e sono pronto a rivederle :ok:

O_/
Avatar utente
Foto UtenteThEnGi
1.486 2 6 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1634
Iscritto il: 6 ott 2022, 18:43

0
voti

[8] Re: Collegamento batterie in serie

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 24 mag 2024, 11:25

Beh non denigrate troppo l'analogia con i circuiti idraulici, che ha dei limiti ma serve molto per rendere più "intuibile" un flusso di corrente che nessuno può osservare a occhio nudo, il mio primo libro di elettronica aveva l'analogia in copertina :mrgreen:
cosè001.jpg


Il paragone idraulico deve ovviamente escludere tubi "penzoloni", perché nessun circuito idraulico spreca acqua intenzionalmente.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
32,4k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8724
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[9] Re: Collegamento batterie in serie

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 24 mag 2024, 12:08

ThEnGi ha scritto:Se lasci un tubo "penzolante", l'acqua spinta dalla pressione esce come lo riproponi nel mondo elettrico in continua ?

Hmmm. bella domanda..

Diciamo, il tubo ha una differenza di pressione ad i due lati, quindi anche il circuito elettrico aperto deve avere differenza di potenziale dai due lati, (quindi sarebbe chiuso), altrimenti le due situazioni sono diverse... :mrgreen:

Mi sto arrampicando sugli specchi. :mrgreen:

La bobina di tesla? E' aperto ma diventa chiuso....

Vabbè ci ho provato.

Comunque concordo con quanto hai scritto. :ok:

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
4.070 3 7 9
Master
Master
 
Messaggi: 4697
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[10] Re: Collegamento batterie in serie

Messaggioda Foto UtenteThEnGi » 24 mag 2024, 12:26

ThEnGi ha scritto:Ma come modello è più adatto ad una prima spiegazione nell'approccio al mondo elettrico che poi va approfondita.


Scusate l'ItaGliano :mrgreen:

richiurci ha scritto:Beh non denigrate troppo l'analogia con i circuiti idraulici,


Non lo denigro, semplicemente non mi piace come approccio eppure lo uso anche io....
Però oggettivamente se dovessi insegnare ad un bambino non ho altre idee :cry:
Come non mi piace che in alcune scuole insegno Arduino per programmare i uC, Sarò vecchio io che mi hanno spiegato le cose in assembly ?

lelerelele ha scritto:La bobina di tesla? E' aperto ma diventa chiuso....


Oggettivamente non saprei come ricreare le capacità parassite con un circuito idraulico :mrgreen:
Possiamo provare a fare oscillare l'acqua a qualche kHz/MHz e vedere cosa succede :ok:

O schizza fuori dal contenitore o pulisce molto bene :-P

O_/
Avatar utente
Foto UtenteThEnGi
1.486 2 6 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1634
Iscritto il: 6 ott 2022, 18:43

Prossimo

Torna a Informazioni varie più o meno utili

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti