Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Sgancio impianto fotovoltaico per tensione alta

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] Sgancio impianto fotovoltaico per tensione alta

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 5 mag 2024, 17:32

Ciao a tutti.
A casa dei miei è stato da qualche mese installato un impianto fotovoltaico con potenza 6 kW e dopo i mesi di Febbraio e Marzo, vede il sole in modo significativo per la prima volta.
L'inverter è un Solaredge Wave monofase (senza display) corredato da ottimizzatori sul tetto.
La parte di connessione alla rete è stata lunga circa tre mesi, perché il distributore ha dovuto adeguare la sua rete per accogliere la produzione, ma nonostante questo nelle ore centrali della giornata la tensione in casa raggiunge i 253 V, portando poi al distacco l'SPI integrato.

L'inverter si trova a circa 1 metro dal contatore e i cavi sono da 6 mmq.

Secondo voi, cosa si può fare per risolvere o mitigare il problema?
Vedo che gli inverter accettano un contributo alla regolazione sulla potenza attiva in base alla tensione, che se opportunamente configurato dall'installatore potrebbe fare al caso mio.
Poi occorrerebbe capire come viene al momento gestita la potenza sul piano reattivo....
https://knowledge-center.solaredge.com/ ... ration.pdf
Avete altre idee da proporre?
Il distributore non penso possa fare granché in tempi brevi.
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
3.957 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 2094
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[2] Re: Sgancio impianto fotovoltaico per tensione alta

Messaggioda Foto UtenteFedib » 5 mag 2024, 18:43

eh cerca di consumare quanto necessario nelle ore di massima produzione per non far intervenire la protezione. il distributore non cambierà mai sezione dei cavi, al massimo potrebbe provare a girarti la fase su una meno carica, ma andrà sempre peggio ora che verranno le belle giornate
Avatar utente
Foto UtenteFedib
455 2 5 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 684
Iscritto il: 4 mar 2013, 22:42

0
voti

[3] Re: Sgancio impianto fotovoltaico per tensione alta

Messaggioda Foto UtenteThEnGi » 5 mag 2024, 18:45

JAndrea ha scritto:L'inverter si trova a circa 1 metro dal contatore e i cavi sono da 6 mmq.


DAl M1 ? o dal M2 (se installato) ?

Si potrebbe richiedere una verifica di tensione, ma mi fa strano perché dici che hanno già preso tempo per adeguare la rete :?:

O_/
Avatar utente
Foto UtenteThEnGi
1.486 2 6 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1639
Iscritto il: 6 ott 2022, 18:43

0
voti

[4] Re: Sgancio impianto fotovoltaico per tensione alta

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 5 mag 2024, 22:06

È installato solo il contatore di scambio (M1).
Mi è stato riferito che il contatore di produzione (M2) non è più presente.
Ho effettivamente visto eseguire gli interventi, hanno sostituito alcune tratte di precordato BT lungo la via.
Questa ad esempio è la situazione di oggi
Screenshot_2024-05-05-22-09-28-14_c9cd3d70baa8e2f6f50c767617a09056.jpg
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
3.957 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 2094
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

1
voti

[5] Re: Sgancio impianto fotovoltaico per tensione alta

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 6 mag 2024, 0:40

Non sono assolutamente esperto nell' ambito

Mi viene in mente che dovresti dotarti di una batteria che si colleghi nel momento del bisogno fungendo da carico

Un' alternativa meno costosa ma non molto intelligente potrebbe essere quella di fare in modo di accendere automaticamente, al momento del bisogno una di quelle.stufette adatte a riscaldare posti polverosi come garages e magazzini (hanno una resistenza corazzata che non rischia di intasarsi con la polvere) in questo modo, cioè disperdendo calore nell' ambiente, ovviamente esterno, avresti un carico che dovrebbe/potrebbe contribuire a mantenere il livello della tensione entro la soglia prefissata (240V ?)

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
5.175 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3747
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

1
voti

[6] Re: Sgancio impianto fotovoltaico per tensione alta

Messaggioda Foto UtenteThEnGi » 6 mag 2024, 8:33

JAndrea ha scritto:È installato solo il contatore di scambio (M1).
Mi è stato riferito che il contatore di produzione (M2) non è più presente.


Si è cosi Delibera 361/2023/R/eel, ma pensavo fossero passati solo qualche mese invece è attiva da agosto 2023 :mrgreen:

A guardare la curva sembra proprio intervento per massima tensione in momento di massima produzione, riesci a capire se interviene di 59.S1 o 59.S2 ?

Però cosi a sensazione ho paura che va richiesta la verifica e sono da rischiare 150€ e il distributore dovrà fare altri lavori
Aspetta qualche parere più autorevole :ok:

Foto UtenteKagliostro, soluzione orribile :mrgreen:

O_/
Avatar utente
Foto UtenteThEnGi
1.486 2 6 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1639
Iscritto il: 6 ott 2022, 18:43

0
voti

[7] Re: Sgancio impianto fotovoltaico per tensione alta

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 6 mag 2024, 9:13

L' ho detto, una soluzione poco intelligente

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
5.175 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3747
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[8] Re: Sgancio impianto fotovoltaico per tensione alta

Messaggioda Foto Utenteesisnc » 6 mag 2024, 10:08

JAndrea ha scritto:Secondo voi, cosa si può fare per risolvere o mitigare il problema?


Situazione tipica che ho riscontrato anch'io. Tipica di linea di distribuzione BT lunga (dalla cabina MT/BT del DSO) e mal dimensionata, in zone extraurbane o periferiche con numerosi utenti alimentati in TT tra fase e neutro.
Per garantire la tensione sul POD degli utenti più svantaggiati entro i limiti contrattuali (+/- 10%) il DSO alza la tensione nella sua cabina di distribuzione (step di regolazione sul primario MT del TRF di cabina).
Questo è un sistema di ripiego di basso profilo, buono forse se tutti gli utenti serviti sono passivi, ma quando diventano attivi perché installano impianti FV grid-connected.......cominciano i guai.
Esatamente quello che stai sperimentando e descritto nel post.
L'inverter, sul lato AC, produce tutta la potenza che può in base all'irraggiamento solare che ricevono i pannelli FV e il surplus non autoconsumato lo riversa in rete (connessione in rete), ma per fare questo deve imporre una tensione sul POD utente superiore alla tensione di linea attuale. Se la tensione di linea è già alta per le ragioni sopra dette, intervengono le protezioni 59 del SPI interno all'inverter e questo si verifica disgraziatamente nelle ore di maggiore produzione (centrali del giorno).

ThEnGi ha scritto:Però cosi a sensazione ho paura che va richiesta la verifica e sono da rischiare 150€ e il distributore dovrà fare altri lavori. Aspetta qualche parere più autorevole :ok:


La situazione la può risolvere evidentemente solo il DSO (che è già intervenuto sostituendo tratti di linea della distrubuzione, mi sembra di aver capito), ma questo tuttavia non è stato risolutivo.
Se chiedi la verifica della tensione di linea sul tuo POD di sicuro paghi il servizio, ti diranno che va tutto bene così e ti tieni il problema. Non ti forniranno neanche il report della prova, che ricordo deve essere condotta secondo la norma CEI EN 50160. Già sperimentato personalmente anche questo......

JAndrea se ti può essere di conforto ti assicuro che sei in buona compagnia......
Avatar utente
Foto Utenteesisnc
3.872 2 7 11
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 469
Iscritto il: 24 feb 2009, 12:12

0
voti

[9] Re: Sgancio impianto fotovoltaico per tensione alta

Messaggioda Foto Utentearabofenice » 6 mag 2024, 12:25

Per le impostazione occorre chiamare direttamente il servizio tecnico di solaredge.
Nel caso in cui abbia già avuto modo di contattarli che soluzioni le hanno proposto?

Sarebbe opportuno stilare il profilo di consumo in base all'orario e di conseguenza modificare le abitudini e di utilizzare maggiormente l'energia prodotta dall'impianto fotovoltaico ed eventualmente ipotizzare l'installazione di un sistema di accumulo.
Avatar utente
Foto Utentearabofenice
175 1 3 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 1 feb 2012, 16:56

0
voti

[10] Re: Sgancio impianto fotovoltaico per tensione alta

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 6 mag 2024, 21:33

guardare la curva sembra proprio intervento per massima tensione in momento di massima produzione, riesci a capire se interviene di 59.S1 o 59.S2 ?

Multimetro alla mano, la soglia che viene superata è solamente la più lenta 59s2 (253V).
Ho parlato con l'installatore, autorizzato Solaredge, che mi ha prospettato due soluzioni, non per forza in contrasto tra loro.
Prima di tutto provare ad effettuare alcune misure anche autonomamente per capire dove sta il problema, come ad esempio nelle ore incriminate provare a staccare un attimo l'abitazione e vedere che valore ha la tensione al POD.
Se ne vale la pena, coinvolgere il distributore per la verifica di tensione, ma a suo dire è una lotta contro i mulini a vento.
Nel mentre provare ad abilitare a bordo Dell inverter la funzione P(U) e spostare per quanto possibile i carichi tipici nelle ore centrali.
Questo il riassunto delle idee proposto i, a mio dire abbastanza corrette.
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
3.957 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 2094
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

Prossimo

Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti